Battuta d’arresto a febbraio per i veicoli commerciali

Dopo un 2016 da incorniciare, il 2017 è partito al rallentatore per il mercato dei mezzi da lavoro con peso inferiore alle 3,5 tonnellate. A febbraio le immatricolazioni sono state 12.571 contro le 12.716 dello stesso mese del 2016. Il calo percentuale è del 1,14%. Nel cumulato dei primi due mesi, il saldo è negativo … Leggi tutto “Battuta d’arresto a febbraio per i veicoli commerciali”

Dopo un 2016 da incorniciare, il 2017 è partito al rallentatore per il mercato dei mezzi da lavoro con peso inferiore alle 3,5 tonnellate. A febbraio le immatricolazioni sono state 12.571 contro le 12.716 dello stesso mese del 2016. Il calo percentuale è del 1,14%. Nel cumulato dei primi due mesi, il saldo è negativo del 1,53%. Nonostante il segno negativo, vogliamo segnalare i costruttori che hanno realizzato incrementi importanti: Toyota, per esempio, ha raddoppiato le sue vendite, Ford è cresciuta di 10 punti, Citroen di 12 e Nissan del 18%, Opel di quasi il 15%. Il calo di Fiat Professional è limitato e non incide sulla sua market share che rimane superiore al 32%”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.